Una vita, un cuore che batte e poi … fine!

Quest’oggi non vi scrivo in veste di creativa,

ma in veste di mamma e donna che ha bisogno di parlare del suo lutto! :’-(

Non è solito, per me, parlare dei miei fatti personali,

ma sento la necessità di scrivere.

Forse per avere un ulteriore supporto morale…

forse qualche altra donna che mi segue ha vissuto lo stesso lutto e magari ha piacere di scambiare la propria esperienza con me…

forse ho solo bisogno di parlarne…

perchè il dolore mi attanaglia lo stomaco e ho bisogno di sfogare il mio pensiero, i miei dubbi, la mia rabbia, i miei perchè …

Tutto è cominciato solo tre mesi fa!

Avendo già due bimbe l’emozione era totalmente diversa dalla prima volta, ma quest’emozione era comunque unica…

un terzo figlio!

Nella mia testa immaginavo scene divertenti sul tappeto della cameretta,

vedere il bimbo (sì, io ho sempre creduto che sarebbe stato un maschietto…) giocare con le sue due sorelle!! 🙂

mi divertiva pensarlo e ne parlavo spesso con loro…

ora invece, dovrò dare la triste notizia che LUI non c’è più!

La sorte ha deciso, che non sarebbe nato in questo mondo e che doveva restare in cielo!

E così oggi, alla traslucenza, la dottoressa continuava a guardare il monitor,

a cambiare più volte l’immagine,

ingrandendola,

cambiando colori

cercando di trovare una risposta diversa da quella che invece era costretta a dare: “Signora, purtroppo ho una brutta notizia per lei!”

Io non so perchè, ma da quando è iniziata la mia gravidanza, sentivo che non l’avrei portata fino alla fine,

purchè continuassi a fantasticare sulla nascita, sul momento dell’incontro con le sorelle e sui tanti momenti di quotidianità che avremmo condiviso insieme al nuovo nascituro…

dentro di me sentivo che non sarebbe mai accaduto

e oggi quella notizia che speravo di non ricevere … è arrivata!

Cercavo di nascondere le lacrime,

cercavo addirittura di rincuorare io la dottoressa per non farla preoccupare del mio stato d’animo…

ero consapevole del fatto che sarebbe potuto accadere e che non è colpa mia se è successo!

La natura ha voluto così!

Ma ora qui, nella mia stanza, davanti a questo computer… ho bisogno di sfogare la mia rabbia e la mia tristezza.

In fondo, per quanto il mio pensiero fosse già pessimistico, speravo di poterlo invece abbracciare tra nove mesi!!!!

Ora mi sento in colpa, per non aver trattenuto il segreto della gravidanza fino al terzo mese e di aver già dato notizia a tutti…

è frustrante dover ora raccontare tutto questo

ed è anche per questo motivo che ho scritto qui sul mio blog,

così chi mi conosce da vicino e mi è amica saprà già cosa è accaduto e chiedo solo un abbraccio

e nessun commento!

Dirmi che ho già due figlie e che è stato meglio averlo saputo ora, al 3° mese che più tardi, non mi aiuta

e non mi facilita le cose,

certo è che, per amore delle mie figlie, supererò questo momento …

Addio mio piccolo cucciolo :’-*

I miei ultimi acquisti su Amazon:

2 thoughts on “Una vita, un cuore che batte e poi … fine!

  1. Ho avuto due aborti spontanei,uno 11 settimane e l’altro 9 settimane tuttavia non mi sono persa d’animo e ho quattro figli 29 24 15 10 anni,un abbraccio in questo momento

Lascia un commento

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.